Scritto da Tiziana Tafani Giovanni era il padre di mio nonno, quello di cui porto il nome. Nella scombinata geometria degli incroci che hanno preceduto la mia nascita, tanto per dire, si sono succeduti personaggi eccentrici, le cui singolari esistenze, tradotte al presente, danno come risultato la donna che sono. O quanto meno fanno pensare che alla fin fine questo disastro non è stata tutta colpa mia. Giovanni aveva un passato, come da tradizione, squinternato: lo avevano preceduto generazioni di…