Scritto da Federica L. Mattei Nella precedente riflessione riguardante il rapporto bambino/tv, mi sono dilungata sulla capacità dei bambini di distinguere la realtà dall’apparenza e sui processi cognitivi grazie ai quali tale distinzione diventa possibile. Ora la domanda è: come i bambini operano questa distinzione? Anzitutto, bisogna tener conto del pensiero fantastico a cui il bambino si rifà quando non riesce a spiegarsi il comportamento fisico di un oggetto (così affida la responsabilità di ciò che succede a delle forze…