Scritto da Tiziana Tafani No, decisamente quel quadro sopra il mio letto non c’entrava niente. Non per altro, ma perché ho sempre pensato di avere una maggiore dimestichezza di cuore con i poeti e non con i santi, e quindi se qualcuno mi doveva proteggere non poteva che essere un poeta. Così, in un luminoso giorno di giugno della mi faticosa adolescenza, staccai senza rimpianti una bella effigie della Santa Vergine ed al suo posto appesi un languido ritratto di…