Scritto da Tommaso Mazzuca

Ci eravamo lasciati con la trama, ora la faccenda si fa seria. Giochiamo!
Innanzitutto, per cominciare bisogna scegliere il nome al protagonista, o meglio, a Chara, dato che la sua anima si è fusa con quella di Frisk, il vero nome del personaggio che interpreterete.
La seconda scelta riguarda il modo di affrontare il gioco, ovvero la modalità:
- Pacifist, cioè non uccidendo nessuno, ma proprio nessuno;
- Neutral, cioè se uccidere solo alcuni mostri;
- Genocide, se uccidere tutti che è la versione più complicata dato che, a parte i boss, dovete cercare voi i mostri da far fuori.

Per prima cosa vi troverete nelle Rovine dove incontrerete Flowey che si fingerà amichevole, ma che in realtà vuole uccidervi (del resto il suo motto è “uccidi o sii ucciso”).
Toriel vi salverà, vi farà un tutorial e se vorrete proseguire, e mollarla lì, dovrete affrontarla. Una volta usciti incontrerete Sans, piuttosto innocuo vista la promessa fatta a Toriel, e suo fratello Papyrus che, invece, cercherà in tutti i modi di catturarvi con dei puzzle. Dove? A Nevischio, dove lo affronterete (è difficile uccidere Papyrus e non perché sia forte ma… lo scoprirete da soli).
La prossima città è Cascate dove ad aspettarvi troverete Undyne, il secondo boss più difficile in tutte e tre le “modalità”: nella Pacifist dovrete andare nella prossima città ovvero Roventerra e offrirle un bicchiere d’ acqua per farvela amica (Undyne è mezzo pesce e starà male in quella città piena di lava). Io vi consiglio di tornare a casa sua perché Papyrus cercherà di farvi diventare amici; diversamente dovrete essere pazienti e tentare di sconfiggerla. A Roventerra però affronterete Mettaton, robot costruito da Alphys che, nella modalità Pacifist vi aiuterà fino allo scontro con il robot, nella Neutral e nella Genocide farà evacuare tutti gli abitanti e vi lascerà al robot che ucciderete con un colpo.
Infine arriverete al palazzo reale dovete affronterete Asgore… Ma, Sans nella sala del giudizio, giudicherà tutte le vostre azioni e il vostro livello di violenza (è il boss più forte di Undertale anche se ha 1 di attacco e 1 di difesa). Da qui partono i 3 finali possibili:
1. Neutral (per la Pacifist dovete prima passare da questo finale): affronterete Asgore che vi chiederà di renderlo in fin di vita, dato che eliminerà il pulsante pietà ma, a prescindere dalla vostra scelta, arriverà Flowey a ucciderlo, prenderà le sei anime umane e il gioco sarà concluso (non vi arrabbiate, deve andare proprio così, non è colpa del computer!). Se deciderete di riaprire il gioco, troverete Flowey a cancellare i vostri salvataggi precedenti e di salvare sopra la vostra morte così da potervi uccidere all’ infinito. Che sadico! Se resisterete, saranno le stesse anime umane ad aiutarvi, curandovi; ora dovete scegliere se ucciderlo o risparmiarlo (se lo lasciate andare, per ricompensa, vi dirà come ottenere un finale migliore).
2. Pacifist: Flowey vi dirà di tornare indietro quando incontrerete Undyne che vi chiederà di dare una lettera ad Alphys in cui le chiede un appuntamento ma, per un malinteso, sarete voi a subirvi l’appuntamento con Alphys. Tornati al laboratorio, Alphys vi indicherà una stanza segreta dietro il bagno, il vecchio laboratorio di Gaster, che lei usò per condurre degli esperimenti sulla determinazione. Non avrete il tempo di affrontare Asgore, che nel frattempo è arrivato, che Toriel vi “salverà”; nel frattempo arrivano anche Flowey che prenderà le anime umane e quelle di tutti i mostri del sottosuolo per diventare un umano invincibile, Asriel che dovrete affrontare per salvare le anime dei vostri amici e anche la sua. Asriel tornerà normale, distruggerà la barriera, vi scambierà per Chara ma il protagonista dirà di chiamarsi Firsk e di non essere il primo umano caduto nel Sottosuolo. Alla fine lascerà andare le anime facendo tornare tutto alla normalità. Se deciderete di rimanere comunque nel Sottosuolo, arriverà Toriel a portarvi una fetta di torta nella vostra stanza, altrimenti comparirà una foto con i vostri amici.
3. Genocide: affronterete Sans che vi prenderà in giro, schiverà i colpi e vi avvelenerà anche se fa 1 di danno e ha 1 di difesa. Alla fine, per sfuggire al suo attacco speciale, dovrete aspettare che si addormenti; purtroppo siccome i combattimenti in questo gioco sono a turni, finché lui non attacca voi non potete fare niente. Potrete però, sebbene inutilmente, tentare dei colpi che lui schiverà. A questo punto, partirà un colpo non previsto da parte di Chara che ucciderà sia lui che Flowey. Chara vi ringrazierà per essersi potuto fondere con voi e aver potuto completare il percorso. Chara vi chiederà di distruggere o meno questo mondo, ma a prescindere dalla scelta Chara vi chiuderà il gioco di nuovo. Se deciderete di riaprire il gioco avrete il soulless pacifist, il finale senz’ anima della Genocide ottenibile solo una volta. E sarà comunque compromesso poiché i finali possibili saranno: nella foto finale i visi dei vostri amici saranno coperti con delle croci e il vostro sostituito da quello di Chara; nella camera di Toriel, dove vi ritroverete come seconda scelta, Chara si volterà mostrandovi il suo volto.
Per porre rimedio al macello fatto nella soulless pacifista, siccome il gioco sarà inevitabilmente corrotto, dovrete disinstallarlo e reinstallarlo daccapo.
Per concludere, Underatale vuole insegnarci che mostro non vuol dire nemico perché potete essere voi stessi i veri nemici della storia!