Scritto da Fabrizio Castellani Quando Sclavi (troppo raramente) mette la sua firma su un’opera occorre prepararsi ad una lettura complessa, impegnativa. Il papà di Dylan Dog non è, infatti, un autore facile. Storie contorte, suggestive, disturbate e disturbanti sono il suo pane, sia che lavori sui romanzi sia che giostri, con mestiere, nel magico mondo del fumetto. Questa “Le Voci dell’Acqua”, uscita nel 2019 dopo diversi anni di silenzio, ha dentro tutto lo Sclavi che il lettore di comics conosce.…