Scritto da Tiziana Tafani Eri bello, eroe totale, territoriale, assoluto. Polemico, guastatore bastian contrario e donchisciotte. Non avevi bisogno che di alzare lo sguardo e tutto si fermava o camminava. Decidevi per tutti, eri imprevedibile, geloso, drastico. Ma quando eri contento, e non lo dicevi mai, ti si fermava sul volto una fossetta, una soltanto. Condividevamo un segreto, mi mettevi alla prova ogni volta chiedendomi le risposte difficili alle tue stramaledette parole crociate. Tu la risposta la sapevi, ma aspettavi…