Scritto da Maddi Magnolia

Quel satellite era sempre stato un prezioso alleato del genere umano. La sua luce era un regalo caduto dal cielo. Prima del fuoco, degli attrezzi, del linguaggio, la luna rischiarava il buio del mondo e calmava la paura degli uomini. Le sue fasi avevano insegnato agli umani il concetto di tempo.
(Haruki Murakami) 
Si possono promettere le cose più strabilianti quando si è travolti dall’amore, compresa quella di portare la persona amata sulla luna.  Certo, potrebbe sembrare una promessa di emozioni che superano lo spazio siderale della durata di una notte, ma se volete davvero risultare sorprendenti per un tempo considerevole c’è un posto dove camminando proverete la sensazione di essere davvero sulla Luna. 
Questo luogo incredibile si chiama, appunto, Valle della Luna e si trova nel Deserto di Atacama, a cavallo della Cordigliera de la Sal, un massiccio salino che a sua volta fa parte delle Ande. È uno dei luoghi più suggestivi del Cile e, allo stesso tempo, uno dei posti più inospitali del pianeta poiché non ci sono forme viventi, né animali né vegetali. Con un clima estremamente arido, le condizioni di questa valle, la cui forma è simile ad un cratere lunare, è stato scelto dalla NASA per il collaudo dei suoi prototipi. Ospita inoltre numerosi osservatori astronomici, in virtù dell'altitudine e della quasi totale assenza di perturbazioni atmosferiche.  
Le strane formazioni rocciose e le dune della Valle della Luna, i colori cangianti della Valle di Marte e della Cordigliera de la Sal sono un’attrazione da non perdere nel Deserto di Atacama. Di notte, i luoghi si trasformano nel miglior scenario romantico possibile per stupire la persona amata, osservando le stelle da una prospettiva unica al mondo. Visitare questo luogo dal fascino eccezionale significa scoprire le sconvolgenti ombre che regala il deserto. I minerali che predominano sono sale, calcio e solfato di calcio. Il sale che si vede brillare è una pietra che si produce con l’evaporazione dell’acqua, che genera questi cristalli di sale. 
La straordinaria bellezza delle sue formazioni geologiche, create dal vento e dall’acqua, disegnano un vero e proprio ambiente lunare. Si può passeggiare tra quelle rocce e salire per un sentiero che permette di ammirare la duna di sabbia più grande. La vista è davvero splendida, si osserva tutta la Valle della Luna con i suoi colori rossi, rosa e il bianco dato dalla quantità di gesso e sale, presenti nel suolo. Montagne di pietra, sale e gesso che al tramonto assumono colori che vanno dal viola all’oro, dipingendo sfumature sui bordi delle colline, e il vento che soffia tra le rocce lasciando un cielo tinto di colori intensi e toccanti, rendono giustizia al nome che Gustave Le Paige, sacerdote cattolico di origine belga, nonché studioso di archeologia e astronomia, ha dato a questo luogo. Prima dell’arrivo a San Pedro, La Paige aveva osservato gli astri e la luna più volte con il telescopio. Quando fu mandato in questo luogo si rese subito conto che era molto simile ad un cratere della luna e lo chiamo così. 
Neil Amstrong diceva che “ci sono solo due problemi da risolvere quando si va sulla luna: primo, come arrivarci; e secondo, come tornare indietro. La chiave sta nel non partire prima di aver risolto entrambi i problemi.” 

Forse lo stesso può valere per questo viaggio stupefacente senza shuttle.