Scritto da Tiziana Tafani L’agonia dei vinti Ho atteso con l’agonia dei vinti Il sole liquefarsi nelle nuvole tenere Dell’autunno Che calma i miei dolori e mi ristora con le coperte più toniche, adesso mi devo proteggere, sono rimasta da sola con un’ombra a metà, che ossessiva scandisce il suono dei tuoi passi, l’altra parte dell’ombra mia te la sei portata via con te. Ed ecco come mi sento. Spirito a metà di infelici speranze.