Scritto da Maddi Magnolia L’attesa, seduta al tavolino, di quella solitudine che affonda i pensieri in quel liquido nero, la condivisione di un gruppo di colleghi che sorridono mentre commentano una bella donna che entra nel bar, la fretta di un uomo d’affari che consuma al bancone la sua pausa troppo costosa per essere prolungata, la globalità di una bevanda che in ogni parte del mondo fa sentire il suo aroma. Il pretesto per chiamare un amico, che sai ti…