Scritto da Tiziana Tafani

L’anno che verrà
Questo dolore attaccato alla gola
Quotidiana catena nella prigioni del cuore
Nessuna immobilità mi soccorre
La vita è solo un infernale movimento.