Scritto da Tiziana Tafani Di novembre a Praga non ci va nessuno, ho pensato, poteva essere una buona occasione per liberarmi del frastuono di un amore andato in mille pezzi, e liberarmi dalla noia di dover stare lì a raccogliere i cocci. Che se la fossero sbrigata loro due, quelli che mi avevano servito la bevanda velenosa del loro amore nuovo in cui io ero poco più di una comparsa. Il tempo di liquidarmi, come si fa con un domestico…