Scritto da Tommaso Mazzuca

Il primo capitolo della saga è uscito l’8 agosto 2014 ed è tutt’ora disponibile per console (Xbox, Playstation e Nintendo Switch), pc e sia su iOS che su Android. Ideato da Scott Cawthon, il gioco ha di per sé una meccanica abbastanza intuibile: bloccare gli animatronics controllandoli tramite le telecamere e chiudere le porte per la sala del guardiano notturno non appena essi saranno vicini alle porte. In questo gioco impersonificheremo Mike Schmidt, il guardiano notturno, che dovrà sorvegliare i 4 robot: Freddy, Chica, Bonnie e Foxy. Di giorno il locale è una semplice pizzeria con 4 robot che intrattengono i bambini il che porta un certo guadagno al proprietario, ma di notte quei robot non sembrano rispondere ai comandi e si muovono di volontà propria andando contro la loro programmazione. Con questo scenario inizia la prima notte, quella “di prova”, dove il giocatore intuisce il funzionamento delle telecamere che si oscurano durante il passaggio di stanza di un animatronic, e delle luci affianco alle porte che verificano la presenza del robot e quindi la necessità di chiuderla. Ovviamente l’energia è limitata, ma basterà sopravvivere per le 6 ore che vanno da mezzanotte alle sei del mattino.
Per completare il gioco bisogna sopravvivere per 5 notti ai 4 animatronics (Foxy ha un funzionamento diverso dagli altri tre che raggiungono il giocatore tramite percorsi prestabiliti o generati causalmente vagando tra le stanze; infatti la volpe starà nel suo teatrino, ma quando uscirà arriverà velocissima da destra. Appena si nota la sua assenza, bisogna chiudere la porta e controllarla spesso per rallentare i suoi attacchi. Scott, però, come ci hanno insegnato i giochi, lascia sempre qualche sorpresa; nonostante sia il primo capitolo, abbiamo già accenni alla storia della saga: un nemico segreto e due notti “bonus”.
Il Phone Guy ovvero la voce che sentiremo dal telefono, e che spiega come funziona il posto, farà degli accenni nascosti alla storia del gioco, che verrà piano piano svelata e coperta dai buchi di trama scovati negli anni. Il nemico, invece, è Golden Freddy che appare raramente ma che se il giocatore non riesce ad alzare il tablet in tempo per vedere le telecamere, lo attaccherà facendo crushare il gioco. Invece le notti bonus, rispettivamente sesta e settima notte, si sbloccano finendo le prime cinque notti e la sesta. La settima, detta anche “Custom Night” permette di modificare il livello di potenza dei robot da 1 a 20; invece la sesta è solamente più difficile delle altre. Completando la “settimana” si sbloccheranno le tre stele per finire al 100% il gioco e Mike verrà licenziato dal locale. Un altro segreto presente nel gioco è il numero 1987 che, se viene impostato nella Custom Night come difficoltà dei robot, non inizierà la notte, ma avverrà un “Jumpscare” di Gloden Freddy che farà crushare il gioco: un altro suggerimento lasciato da Scott per svelare la trama nascosta di questa saga che riporta al morso avvenuto nel locale da parte di FreadBear a Jimmy e l’inizio del ricatto di William sul figlio Michael.