Testo e illustrazione di Francesco Monte

La definizione di amicizia da vocabolario è “il reciproco affetto, costante e operoso, tra persona e persona, nato da una scelta che tiene conto della conformità dei voleri o dei caratteri e da una prolungata consuetudine”.
All’atto pratico tutto questo viene racchiuso nella parola fiducia tra due persone. Infatti, ciò che tiene viva l’amicizia è proprio quella parola che, come la malta, solidifica questo legame importante. Sì, perché poter contare su di una persona nel momento del bisogno, è essenziale sia dal punto di vista morale che pratico. Nel mondo di oggi è sempre più difficile fidarsi di qualcuno perché pensiamo che tutti siano lì per approfittarsi di noi in qualunque modo. Per instaurare un rapporto di amicizia duraturo occorre tempo anche se si può essere vittima di facili entusiasmi che possono portare a cocenti delusioni.
Come nasce un’amicizia? Abbiamo già considerato che la base è la fiducia, ma come instaurarla? Ci vuole tempo e lo studio inconscio che facciamo verso il potenziale amico. La condivisione di interessi in comune è un pezzo di puzzle che si va ad aggiungere a mille altri e che uniti illustrano il rapporto completo.
L’amico c’è sempre nel momento del bisogno perché tutti siamo attratti dalla prosperità. Ma la vera amicizia è proprio il sostegno nella solitudine.
Per me l'amicizia senza ombra di dubbio vuole in primis dire condividere. Condividere una parte della propria vita e del proprio tempo perché ne hai piacere e perché essere amici significa anche crescere insieme, sbagliare e sapersi correggere. Essere amici è saper accettare l'altra persona come è, senza filtri. Altrimenti non sarebbe amicizia. Significa incoraggiarsi ed essere uniti sia nel bene che nel male. Significa affrontare i problemi insieme e tendersi la mano a vicenda. Essere davvero amici è una cosa. Essere amici per convenienza è ben altra faccenda. L'amicizia vuol dire non essere mai soli.
Un legame che dura in eterno sopravvive al tempo e ai sentieri che divergono più di qualsiasi altra forza motrice del mondo. Genuina, naturale, incrollabile, ma molto rara e preziosa.
Accettazione di pregi e difetti, vuol dire la libertà di poter essere sé stessi. Decisamente, non la baratterei con nessun'altra cosa.