Scritto da Marika Mattei Siamo cresciuti in un contesto sociale dove tutto sembra essere già prestabilito: le caratteristiche, i ruoli, le competenze e le mansioni di ogni individuo sono definiti dal fatto di appartenere a uno o all’altro sesso. Già prima della nascita di un bambino, i genitori si creano delle aspettative diverse: vestitini e cameretta blu, soldatini, forza e virilità per i maschi; cameretta rosa, bambole, principesse e delicatezza per le femmine. Di conseguenza, le pratiche educative si fondano…