La voce degli altri

Nives

Recensione a cura di Federica Belleri Ancora una volta Sacha Naspini ci porta in Maremma, nel poggio dove abita Nives. Un poggio dove ci sono campi e l’orto e gli animali da accudire. Un poggio dove Nives a sessantasette anni rimane improvvisamente vedova. Che fare, come gestirsi, come affrontare i giorni e le notti? Ancora una volta, e mi ripeto, Sacha Naspini scava nel profondo delle emozioni femminili. Scava in una vita sofferta e silenziosa. Scava per portare alla luce…

Read More

Una vita di giorni impossibili

Recensione a cura di Federica Belleri Cosa è possibile e cosa non lo è per Willa? Cosa riesce a creare la sua mente e cosa, invece, per lei è reale? Cosa è in grado di fare per aiutare se stessa ad avere una vita migliore? Cosa, ancora, per fuggire al dolore? Nelle pagine di questo romanzo ho scoperto che ogni giorno,  ora o minuto sono importanti per Willa. Ogni emozione, positiva o negativa, è essenziale.  A qualsiasi età,  in qualsiasi…

Read More

Serotonina

Scritto da Tiziana Tafani Florent-Claude Labrouste ha quarantasei anni, vive a Parigi con una compagna ambigua e lavora al Ministero dell’agricoltura. Una vita apparentemente semplice in cui irrompe un elemento scatenante, su cui si dipana la narrazione. Il protagonista avverte un malessere che lo porta a disinteressarsi progressivamente di tutte le cose che possiede e di cui vive. Abbandona la casa. Abbandona il lavoro. Fa un incontro con un inquietante medico che riconosce nel malessere le tracce di una depressione…

Read More

Gli scomparsi

Recensione a cura di Federica Belleri Primo romanzo, edito Rizzoli, per Alessia Tripaldi, sociologa e sceneggiatrice. La trama e il ritmo thriller sono totalmente  italiani, fattori che da lettrice accanita sono felice di sottolineare. La scrittura non lascia spazio al respiro, ma alla riflessione finale sì; perché in questa vicenda, che io classifico come “incubo”, tutti i personaggi/persone coinvolte, hanno un lato nero. Una parte sbagliata. Ossessioni e paure che, forse, hanno già origine nel loro Dna. Marco, dal cognome…

Read More

Attendo

  Nessun luogo è troppo lontano se il bagaglio più prezioso te lo porti dentro. Inondata dall’odore di mare e di limoni suono aspettando la sera, i pescherecci che prendono il largo. E il tuo ritorno. Suono come solo so fare. Attendo come solo posso.       Illustrazione di Lisa Barbera Testo di Federica L. Mattei

Read More

Fiore di roccia

Recensione a cura di Federica Belleri Come le stelle alpine che si aggrappano alla roccia per crescere e sopravvivere, così Le Portatrici risalgono le montagne della Carnia con gli Scarpetz ai piedi e le pesanti gerle sulle spalle, per portare viveri o polvere da sparo agli alpini e ai soldati impegnati a combattere gli austriaci. Siamo nel 1915. Siamo in guerra. Una guerra terribile, dura e complicata da capire per le donne che non hanno mai combattuto. Oppure sì? A…

Read More

Canto dell’amore

Le notti cariche di stelle, mille buchi luminosi a scrutare, ad attendere note. Canto dell’amore, della speranza, con la malinconia che si addice a una notte che parla sommessa. Di quel dire che non si coglie se non attraverso lo sguardo, di quell’ascoltare che va ben al di là del semplice udire. Canto dell’amore e della speranza con la tenacia di chi proprio non è capace di arrendersi; la resa che delle volte non è vigliaccheria, ma bisogno di sopravvivere. Canto…

Read More

Delirio

Recensione a cura di Federica Belleri Questa è la storia di V Delirio, ventisette anni, figlio di papà sotto ogni aspetto. Irresponsabile, immaturo, goffo, egoista e moderatamente asociale. Per lui è sempre tutto comodo,  pronto e agiato. Comprese le donnine, il denaro, i fiumi di alcol e la droga. Non ha un lavoro, non ha orari da rispettare e fa impazzire tutti. Governante compresa, che lo ha cresciuto come un figlio in mancanza della madre. Le è riconoscente? No. Porta…

Read More

Nessuno sa dove

Illustrazione di Lisa Barbera Testo di Federica L. Mattei   Custodiva in sé la frenesia del tempo delle cose che passano e se ne vanno, nessuno sa dove. Di blu vestita, di fuoco chiomata, era in attesa. Aspettava Niente e Nessuno, i suoi compagni più fedeli, quelli che c’erano sempre stati quando aveva avuto bisogno. E lei ricambiava così: con l’attesa e l’uscio aperto, a custodire quella frenesia e quel tempo. Ché una porta permette di entrare, ma lascia anche…

Read More

Variazioni sul noir

Recensione a cura di Federica Belleri Massimo Carlotto scrive da venticinque anni. I suoi personaggi sono molto conosciuti e seguiti, in particolare dai suoi lettori più fedeli. In questa antologia però troviamo racconti inediti o già pubblicati, ad esempio su quotidiani, che ci portano a conoscere alcuni aspetti della realtà italiana, senza seguire un particolare filo conduttore. L’autore ci parla della mafia, dei killer prezzolati, della dura legge del carcere e di come funziona la mente di un criminale. Affronta…

Read More

Iscriviti alla newsletter

Recent News
Novembre 25, 2020
Novembre 23, 2020
Novembre 20, 2020
Novembre 18, 2020